MarathonParri

parrinello_milano_marathonLa mia Milano City Marathon

Com’e’ andata? Bene dai, pensando a 15gg fa che ho preso una storta con livido alla caviglia (dicesi distorsione) son contento…
Alla partenza e’ stato un pout pourri di segni premonitori:     L’incontro, sulla via dei bagni chimici, con quei staffettisti mattacchioni di Matteo Alabardi e Alessandro Cavallaro; in griglia mi concentro ad occhi chiusi  e quando li riapro mi accorgo che quello davanti corre con gli infradito legati ai piedi (!)   ma soprattutto a 4min dallo sparo mi sento “fresco&bagnato”dietro le caviglie…pipì di rimbalzo che mi fa partire benedetto.

Sei stato diligente nel gestire la corsa? No, son partito forte perché’ le gambe giravano bene e poi nell’ultima frazione ho patito

il caldo e la sete.
Bello il percorso? Direi di si fino al parco Trenno: zona centro, duomo e “city life” ti dan la carica.    Direi di no dallo stadio
(34mo km) fino al traguardo per la poca gente e le strade di periferia.
Ho corso godendomi la Mia Milano in cui son cresciuto e seguendo dei palloncini (non dei pacer!) del Mc Donald che mi aspettavano per la festa di compleanno di un amico di mio figlio Leo.
Competitivo io? Direi di no, amo mettermi alla prova e “correre x mangiare e mangiare x correre”…piuttosto che a Milano avrei preferito essere a Saltrio qualche settimana fa per quella bella tapasciata in compagnia sulla neve ma il mio esser papà’ part time mi limita nelle presenze.
Ringrazio Morena e i soci “debosciati” per le uscite post lavorative…prossima meta maratona di Lisbona ad ottobre!
Amo la maratona perché’ ti insegna ad emozionarti correndo ed a raccogliere il frutto dei propri sacrifici…
Ciao Andrea (il Parri)
Nota dalla redazione:
Il richiamo della competizione ha portato le 5 Cascine a raccogliere il guanto della sfida alla Milano City Marathon, con Andrea Parrinello (3h34′) e Paolo Restelli (3h12′ !!!) sui 42k e l’allegra brigata Alabardi-Cavallaro nella staffetta. Mitici !!!

Ti è piaciuto l'articolo? Perché non lasci un commento?